Opportunità per il territorio

Thursday, January 21, 2021  09:06 AM

I finanziamenti vengono assegnati agli enti o alle pubbliche amministrazioni gestori delle strutture semiresidenziali per persone con disabilità comunque siano denominate dalle normative regionali, a carattere socio-assistenziale, socio-educativo, polifunzionale, socio-occupazionale, sanitario e socio-sanitario per persone con disabilità (titolari del codice ORPS come riportato nell’allegato A1 del Decreto n. 445/2020).

Le spese per le quali è possibile ottenere un contributo sono le seguenti:

a) acquisto di strumenti diagnostici o di misurazione della temperatura;

b) formazione specifica del personale relativamente alle modalità con le quali prevenire la trasmissione dell’infezione da SARS COV-2;

c) acquisto di prodotti e sistemi per l’igiene delle mani, igiene respiratoria, nonché dispositivi di protezione individuale, incluse le mascherine di tipo chirurgico;

d) costi di sterilizzazione delle attrezzature utilizzate e sanificazione ambientale;

e) interventi di manutenzione ordinaria e sanificazione degli impianti di climatizzazione;

f) acquisto di strumenti per la comunicazione delle informazioni di sicurezza;

g) acquisto di tablet e dispositivi per videochiamate;

h) trasporto aggiuntivo derivante dalla riorganizzazione delle attività dovuta alla chiusura delle strutture semiresidenziali.

Con DDS n.121 del 27/04/2021 è stata approvata la graduatoria delle domande ammesse a finanziamento per il contributo a sostegno della riapertura delle strutture semiresidenziali per disabili nella fase 2 dell´emergenza COVID-19.


Si informa che dal 10 maggio 2021 sarà possibile caricare sulla piattaforma SIGEF la documentazione di spesa fiscalmente valida ai fini della liquidazione del contributo spettante.

PER COMPILARE LE DOMANDE DI PAGAMENTO, SEGUIRE IL MANUALE AL LINK:

Manuale per le domande di pagamento

Come indicato al paragrafo  12.“Rendicontazione” dell’allegato “A” dell’Avviso pubblico di cui al DDS n. 445/SPO/2020, entro 60 giorni dalla pubblicazione del decreto di finanziabilità delle domande, il soggetto beneficiario trasmetterà a saldo tutte le spese sostenute riferite alla domanda.

Le spese devono essere rendicontate integralmente e per ogni voce di spesa dovrà essere allegata:

-ricevuta/fattura quietanzata o altro documento fiscalmente valido;

-descrizione della tipologia di spesa secondo quanto definito al §5;

-data ricevuta/fattura;

-dichiarazione che tale spesa non è stata rendicontata a carico della misura di cui alla DGR n. 1264/2020.

 

La rendicontazione dovrà essere effettuata attraverso l’utilizzo del sistema informativo regionale SIGEF.